Approfondimenti

Stampa

Magia, ecologia, esperanto e molto altro in Centauromachia

Scritto da Redazione on .

Copertina Centauro Sito
Mai come nel romanzo breve di Michelangelo Rocchetti e Michele Pinto: Centauromachia, il Fantasy diventa specchio di quanto accade nel mondo reale. Dietro l'appassionante e godibilissima avventura del centauro Parson sono tanti i temi toccati dai due autori.  Il libro è edito da Wizards & Blackholes (http://www.wizardsandblackholes.it), casa editrice W&B edita esclusivamente libri elettronici di fantascienza e fantasy.
 
La caccia al centauro sta portando i centauri all'estinzione. Parson, aiutato dal professore di magia teorica Corysio e dalla esuberante cameriera-studentessa Jocelyn, sta tentando di trovare un modo per salvare la propria razza. Ben presto però scoprirà di non poter fare affidamento sulla magia di Corysio. Ed il gruppo si troverà a dover fare i conti con i capricci degli dèi.
 
Come nel mondo globalizzato di oggi le decisioni avventate di pochi possono portare alla rovina di molti. Ma, come nel mondo reale i sentimenti autentici, la collaborazione spassionata e dettata da ideali di pace ed uguaglianza porta al riscatto. Anche dove la magia non esiste. Nel romanzo breve Centauromachia i maghi, anziché lanciare i propri incantesimi in Latino come Harry Potter preferiscono l'Esperanto, lingua magica in se, soprattutto per la sua "interna ideo".
 
In copertina i personaggi interpretati dell'artista senigalliese Michele Scarpone.
 
Centauromachia, come tutti i libri di W&B, è disponibile in tutte le librerie online libero dalle protezioni digitali che limitano la libertà dei lettori e che nel libro tanto fanno penare il professor Corysio.
 
Michelangelo Rocchetti
Nasce nel 1979 a Senigallia (AN). Fisico teorico lavora da 10 anni al Museo del Balì  di Saltara come divulgatore scientifico.
Nel 2011, un po' per gioco, ha scritto “Enigmi e Rompicapo” un libro di divulgazione matematica che raccoglie 14 enigmi tratti da una delle attività che ha progettato per il Museo del Balì. Il volume è edito da Narcissus.me ed è disponibile nelle principali librerie online.
 
Michele Pinto
Nato nel 1974 a Senigallia (AN) è giornalista pubblicista e da 11 anni dirige il quotidiano online Vivere Senigallia ed il network di quotidiani locali “Vivere”. Sposato con Laura Rotoloni condivide la casa con due gatti, Tina Diana e Tropy. Appassionato di filosofia epicurea e di rose non trascura di inserire perle di saggezza e riferimenti botanici nei suoi racconti.
Nel 2008 ha vinto la maratona letteraria “Libriamo” a Matelica con il racconto “Qualche pagina indietro”. Nel 2013 ha pubblicato “Nuvole e altre storie di sogni e di coraggio” per Narcissus.me. Sempre nel 2013 ha vinto la tappa senigalliese di “Library, a place for people” con il racconto “Le stesse pagine 20 anni dopo”.
 

comments