DISVASTIGO

www.disvastigo.it DIS367 16/6/08

Wikipedia in esperanto: ora 100.000 articoli

La Wikipedia in esperarnto –l’enciclopedia libera in rete nella lingua internazionale- ha raggiunto la cifra di 100.000 articoli dopo solo 7 anni dal suo inizio. Essa, chiamata più propriamente “Vikipedio”, è stata iniziata il 15 novembre 2001 dall’informatico americano Chuck Smith ed ora si trova al centomillesimo articolo, dedicato alla voce “monfalsado” (falsificazione della moneta).

Il contributo giornaliero nella lingua esperanto all’enciclopedia è di 40 articoli provenienti da circa 860 volontari di cui 41 molto attivi- come informa l’agenzia svizzera KleinReport che ci fa anche sapere che l’esperanto viene oggi insegnato come “lingua della pace” nei campi profughi dell’Afganistan e viene usato anche nei campeggi giovanili giapponesi e coreani permettendo contatti alla pari.

“Con il 20° posto raggiunto nella Wikipedia la lingua esperanto conferma la sua posizione tra le lingue internazionalmente più usate- afferma Marco Menghini dell’ufficio stampa della federazione esperantista italiana- infatti l'esperanto e' una delle nove lingue in cui il Centro di Informazione in Internet della Cina pubblica le sue notizie e il motore di ricerca Google offre l'esperanto come una delle 42 lingue di ricerca” .

Benché la prima grammatica dell'esperanto sia stata pubblicata nel 1887, quindi solo121 anni fa, la lingua viene ora parlata in più di cento Paesi in tutto il mondo trovando un’eccezionale rilancio con la diffusione di Internet nel cui cyberspazio occupa un posto, come si vede anche dalla “Vikipedio”, di tutto rispetto.

Giorgio Bronzetti



Disvastigo

Agenzia di stampa per la diffusione di notizie, articoli e documenti sui problemi della comunicazione

Servizio gratuito Registrazione al Tribunale di Chieti n.1/02 del 5.2.02

Viale A.Moro 37 66013 Chieti tel. 0871561301

Direttore responsabile: Mario D’Alessandro

Direttore editoriale: Giorgio Bronzetti

Questo comunicato viene inviato agli abbonati di DISVASTIGO. Ulteriori informazioni nonché l’iscrizione e la cancellazione si possono ottenere scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.