Logo

Approfondimenti

Un libro brillante, che parla non solo di storia armena

Scritto da Redazione. Archiviato in Approfondimenti

Hilzenrat E., La Fabelo de la lasta penso. Romano. Libro unua, Erevan, 2013. 
 
E' sempre divertente leggere un buon libro  e la traduzione di "La favola dell'ultimo pensiero" appartiene a questa categoria. L'autore, Edgar Hilzenrat ( 1926 - ), ha ricevuto per quest'opera il Premio di Stato della Letteratura della Repubblica di Armenia dalle mani del Presidente della piccola republica ex-sovietica. Si sente, nel libro, la sensibilità dello scrittore, ebreo, che in gioventù dovette fuggire dalla Germania alla Romania e solo dopo la liberazione del ghetto rumena di Mogilev - Podolsk, riuscì a emigrare in Palestina .
Lo sterminio degli armeni durante la prima guerra mondiale in Turchia è ancora un tabù. Solo quest'anno, il ministro degli Esteri Ahmet Davutoglu in visita Armenia dopo il fallimento nel 2009, quando i due paesi hanno cercato, senza successo, di normalizzare le loro relazioni, ha detto che la deportazione di centinaia di migliaia di armeni negli ultimi anni dell'impero ottomano è stata un "atto disumano".
 
Grazie all'Unione Esperantista Armena (Armenia Esperantista Unuiĝo) ed ai dipendenti dell'Università Statale di Yerevan, e soprattutto al Rettore, il professor Aram Simonjan, anche noi possiamo sentire in esperanto la voce del cantastorie e rivivere i terribili eventi del grande massacro. Ci sono alcuni errori di stampa, perché la casa editrice per la prima volta ha pubblicato letteratura in Esperanto, ma il risultato è eccellente e meritevole di lettura, per l'opera stessa e per la qualità della traduzione. La prima parte del libro può essere scaricata gratuitamente qui, la seconda sarà pubblicata presto, la terza apparirà il prossimo anno, in occasione del 100 ° anniversario della grande genocidio degli armeni. Il libro è edito in italiano (La fiaba dell'ultimo pensiero, Marcos y Marcos, 2006).