La Presidenza Polacca del Consiglio d'Europa ricorda L. L. Zamenhof

pl2011.jpg   
Giovedì 15 dicembre 2012 la Presidenza Polacca del Consiglio d'Europa attraverso un comunciato ha reso omaggio al 152° anniversario della nascita dell'ideatore dell'Esperanto. La ricorrenza è stata festeggiata con incontri, concerti ed altre manifestazioni, a partire dai Giorni di Zamenhof a Bialystok, la sua città natale, guidati dall'italiano Brunetto Casini, presidente della Fundacija im. L. Zamenhofa. 
 
In occasione dello Zamenhof-tago ("Giornata di Zamenhof"), come gli esperantisti definiscono questa ricorrenza, non solo in Polonia ma in tutto il mondo vengono organizzati eventi e manifestazioni per ricordare l'iniziatore della lingua pianificata più usata al mondo. In Italia i gruppi esperantisti locali aderenti alla Federazione Esperantista Italiana hanno promosso incontri pubblici, dibattiti e proiezioni a tema. 
Il legame tra la figura del Doktoro Esperanto e la Polonia rimane molto forte: Zamenhof, riconosciuto nel 1959 dall'Unesco come “una delle grandi personalità dell'Umanità”, è stato inoltre inserito nella lista dei 100 simboli della Polonia, sua terra natale. Il 26 luglio, anniversario della pubblicazione dell'Unua Libro, il “primo libro” dell'Esperanto, la Presidenza Polacca del Consiglio d'Europa aveva già diffuso un altro comunicato in merito.  

Please publish modules in offcanvas position.