Logo

Notizie

L'ERA a Vienna per denunciare la tassa linguistica inglese

Scritto da Redazione. Archiviato in Notizie

26 volte i miliardi dei partiti, e non in 17 anni bensì ogni anno, questo è il costo della tassa linguistica inglese: l’ERA a Vienna per denunciarlo.


Ammontano a 2,3 miliardi di euro i soldi erogati ai partiti dal 1994 ad oggi in Italia ma la colonizzazione linguistica inglese ne costa 26 volte tanto agli italiani, ossia 60, di miliardi di Euro, ma non in 17 anni bensì ogni anno! Mentre a tutti i cittadini dell'Unione non linguamadre inglese ne costa 350, di miliardi l'anno.


L'Associazione Radicale Esperanto è andata a Vienna, il 19 e 20 aprile alla sessione annuale della Piattaforma dei Diritti Fondamentali, l’organismo di cui fa parte dal 2009, e che raggruppa tutte le principali ONG Europee che si battono contro le discriminazioni sotto l’egida dell’Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali (FRA) per denunciare la discriminazione economica e sociale dei cittadini non linguamadre inglese in Europa e per promuovere un movimento di opinione contro il finanziamento pubblico a senso unico in favore di paesi e cittadini anglofoni e sensibilizzare i privati a fare altrettanto.