Logo

Notizie

Seste giornate dei Diritti linguistici: quest'anno si discute di migrazione, tra disagio linguistico e patrimonio culturale

Scritto da unite.it. Archiviato in Notizie

Torna, con la sua sesta edizione, l’appuntamento annuale con il Convegno internazionale Giornate dei Diritti Linguistici (GDL2012), quest’anno dedicato a Le Migrazioni: tra disagio linguistico e patrimoni culturali. Il Convegno, evento sempre più atteso dagli studiosi dei diritti linguistici (e non solo!), accoglierà diversi momenti e numerosi attori provenienti da diverse latitudini, geografiche e disciplinari, e unirà l’analisi sociolinguistica dei flussi migratori ad aspetti economici, sociali, storici, sanitari e giuridici. Rappresenterà la possibilità di conoscere la realtà regionale, oltre che internazionale, di alcune comunità immigrate. Con il pieno coinvolgimento di alcune comunità immigrate, saranno in particolare presentati i primi risultati del Progetto speciale Ricerca di Eccellenza 2011 (“Cavalcando i flussi: immigrati, mercato del lavoro e integrazione sociale e culturale nella Provincia di Teramo”) nell’ambito dell’accordo tra la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo e il Dipartimento di Teorie e Politiche dello Sviluppo Sociale dell’Università di Teramo. Ma si parlerà anche di comunità abruzzesi all’estero (il 7 a Fano Adriano), del rapporto tra plurilinguismo e mondo del lavoro e infine, nella giornata conclusiva (a Pescara, al Museo delle Genti d’Abruzzo), della lingua-cultura arbëresh. Oltre alle conferenze e ai dibattiti, le GDL saranno l’occasione per incontrare e prendere contatti con diverse realtà impegnate nelle tematiche del Convegno grazie alla seconda edizione del Salone della Diversità Linguistica che dal 6 al 7 novembre accompagnerà le Giornate. Tutti i momenti delle GDL sono a ingresso libero.