Logo

Notizie

Gli insegnanti esperantisti festeggiano i 60 anni dalla risoluzione di Montevideo

Scritto da Massimo Ripani. Archiviato in Notizie

La 47° conferenza della Lega Internazionale degli Insegnanti Esperantisti (Internacia Ligo de Esperantistaj Instruistoj, ILEI) celebrerà il 60° anniversario dalla prima risoluzione dell'UNESCO sull'esperanto . Alla luce del piano strategico della Associazione Universale d'Esperanto e del suo principale ĉefmotivo, la giustizia linguistica, l'ILEI valuterà l'importanza di principio di entrambe le risoluzioni sull'Esperanto (Montevideo 1954 e Sofia 1985) ed i loro effetti pratici  con particolare attenzione per le esperienze e le tendenze in America Latina come un continente ospite sia della Conferenza, sia del Congresso Universale.
 
Recentemente è giunta la conferma che l'inaugurazione solenne della 47° conferenza dei ILEI avverrà presso il Palacio Legislativo, sede del Parlamento uruguajano, lunedì 21 luglio 2014. La notizia ha un valore simbolico importante, perché nella stessa struttura si svolse l'Assemblea Generale dell'UNESCO nel 1954, che approvò la prima risuluzione dell'UNESCO sull'esperanto.
 
Oltre alla solenne inaugurazione , il resto del programma della conferenza principalmente prendere posto nell' "Ateneo" di Montevideo, istituzione culturale fondata appena un anno prima della pubblicazione della prima grammatica della lingua internazionale esperanto. L'ultimo giorno di convegno, il 25 luglio , partirà la carovana che raggiungerà Buenos Aires, sede del Congresso Universale di Esperanto 2014. La manifestazione è organizzata con cadenza annuale dall'Associazione Universale d'Esperanto ogni anno in una città diversa secondo il principio dell'alternanza tra Europa e resto del mondo. L'edizione 2015 della manifestazione, la 100esima, si svolgerà a Lille, in Francia, che si trova a poca distanza da Boulogne-sur-Mer, dove nel 1905 gli esperantisti si sono dati appuntamento per la prima volta.