A Firenze una mostra sull'esperanto

Stampa

La mostra UNA LINGUA PER IL MONDO, che sarà ospitata alla Biblioteca delle Oblate, in via dell’Oriolo a Firenze, dal 13 aprile al 18 maggio, offre un piccolo spaccato dell' attuale dibattito sulla lingua per la comunicazione internazionale.

Questo problema non può risolversi semplicemente con l’uso della lingua più forte, perché tale soluzione avvantaggia qualcuno a scapito di altri e rischia di mettere in pericolo la diversità linguistica e culturale.

L’esperanto è stato inventato circa 130 anni fa per consentire una comunicazione paritaria tra persone di madrelingua diversa.

Lingua viva ed aperta a ogni cultura, è parlato oggi da alcuni milioni di persone, appartiene a tutti  e possiede una ricca letteratura, sia originale che in traduzione.

Di facile e rapido apprendimento, per le sue caratteristiche di regolarità e semplicità, l’esperanto consente anche una più facile acquisizione di altre lingue straniere.

 

Associazione Esperantista Fiorentina 

http://www.esperanto-firenze.it/site/