Logo

Notizie

A Łódź un convegno su traduzioni, identità linguistica e metodi alternativi di comunicazione

Scritto da Amministratore. Archiviato in Notizie

La quinta edizione del convegno internazionale “Traduttologia e Traduzioni”, che si svolgerà quest'anno presso l'Università di Łódź dal 7 al 9 dicembre 2019, sarà dedicata alla problematica legata all’identità linguistica e culturale degli autori di testi originali, i loro traduttori e i destinatari, ai quali sarà destinata la traduzione. Ci si occuperà anche, nell’aspetto sia teorico che pratico, di argomenti come il multilinguismo, il multiculturalismo, ma anche del linguaggio dei nuovi media, l’uso delle tecnologie moderne nella traduzione e i metodi alternativi di comunicazione.

Łódź, per la sua posizione geografica e la sua storia viene chiamata “la città delle quattro culture”: polacca, tedesca, russa ed ebraica. Vi abitarono e in essa espressero al meglio le loro qualità il pianista Artur Rubinstein, il traduttore letterario Karl Dedecius nonché l’inventore della lingua esperanto Ludwik Zamenhof. Proprio a Lodz si trova la celebre scuola del cinema, dove hanno studiato ed insegnato registi geniali, famosi in Polonia e nel mondo: Roman Polański, Andrzej Wajda, Jerzy Skolimowski, Krzysztof Kieślowski e Krzysztof Zanussi.

Sono invitati a partecipare al convegno i traduttori della letteratura e dei testi specialistici, i ricercatori che si occupano della traduzione delle lingue regionali e delle lingue di minoranze etniche, i traduttori che lavorano presso l’amministrazione pubblica e le strutture di istituzioni internazionali nonché i traduttori delle lingue dei segni, e gli esperti della traduzione audiovisiva e automatica.