Dopo l'appello del ministro dell'Università ad intensificare la didattica internazionale, a Pisa arrivano 5 nuovi corsi in lingua, a Firenze 4, a Siena 2. Ecco tutte le disclipline

Profumo chiama, gli atenei toscani rispondono. Non si sono fatti attendere le tre città universitarie. Il ministro dell'Istruzione aveva fatto appello a tutti i rettori italiani affinché intensificassero la vocazione internazionalista della didattica. Per competere sul mercato globale servono laureati globali e corsi di laurea che possano catalizzare l'attenzione degli studenti stranieri. E l'inglese è la lingua è la lingua della comunicazione e dell'economia mondiale. Piaccia o non piaccia. Fino all'anno scorso l'ateneo fiorentino aveva appena due corsi in inglese, adesso passerà a 7 (oltre all'offerta sui master), Pisa ne avrà 8 (5 nuovi, 3 confermati), Siena due ad ingegneria.

Leggi l'articolo di di Mario Neri - firenze.repubblica.it