Rassegna stampa

Adempimenti immissioni in ruolo, italiano seconda lingua?

Archiviato in Rassegna Stampa

Nota Bene per le immissioni in ruolo Docenti e Ata
Il Miur, con nota prot. n. AOODGPER 5838 del 31 Luglio 2012, invita il personale della scuola Docente e Ata in attesa di nomina per immissione in ruolo a:

- dotarsi di casella di posta elettronica certificata. Può essere utilizzata la casella postacertificat@gratuita. Per usufruire di tale casella occorre accedere al sito https://www posta certificata gov it/home/index dot. e completare la registrazione tramite un ufficio postale qualsiasi;
- comunicare il nome della casella di posta elettronica certificata attraverso il sito delle istanze on line http://archivio pubblica istruzione it/istanze online/
con utenza e password e utilizzando la funzione disponibile al percorso 'Gestione UtenzaàGestione Indirizzo di Posta Certificata'. Successivamente è necessario validare l'operazione utilizzando la funzione 'Gestione utenzaà Validazione Indirizzo di Posta Certificata'.
Detti adempimenti devono essere svolti entro il 20 Agosto 2012. Dal giorno successivo gli uffici competenti potranno inviare le e-mail di convocazione agli utenti interessati.
Perché la lingua italiana in Italia deve essere considerata seconda lingua?
Il Senato del Politecnico di Milano ha deciso di trasformare tutti i corsi del biennio magistrale in lingua straniera dal 2014...Almeno 100 professori universitari hanno deciso di opporsi e di fare ricorso al TAR della Lombardia alludendo al fatto che siamo in Italia e la lingua madre deve essere l'italiano, constatando per giunta che è ancora in vigore un Regio Decreto del 1933 che impone l'italiano come lingua ufficiale d'insegnamento nelle nostre università.
Imparare le lingue di altri popoli è utile e necessario, ma insegnare a disimparare la lingua madre vuol dire minare l'identità di un popolo.
...e non ci rimane proprio più niente...