Un buon esempio per l'Europa

Het Bildts: una terra olandese nel nord della Frisia e la sua lingua, sono diventate un virtuoso esempio a cui rifarsi, nel panorama delle regioni a lingua minoritaria d’Europa

Lo scorso 7 novembre, il comune di Het Bildts ha organizzato un seminario regionale sul multilinguismo rivolto ad insegnanti delle scuole primarie (che si occupano di bambini dai 4 ai 7 anni) dei Comuni di Ferwerderadiel e Leeuwarderadeel, oltre che della stessa The Bildt, arricchito dal contributo di esperti e da laboratori creativi.
Il seminario è stato u’ottima opportunità per tradurre la brochure “Il multilinguismo nel nostro quotidiano” nella lingua minoritaria bildts, operazione resa possibile dalla collaborazione tra il “Mercator European Research Centre on Multilingualism and Language Learning”, membro della Frisian Academy di Ljouwert/Leeuwarden, e il “Kemissy Meertalighyd", un gruppo di lavoro molto attivo nella comunità di Het Bildt, che ha tra l’altro messo a disposizione degli insegnanti delle scuole primarie locali del materiale didattico sia audio che video attraverso un sito web dedicato, in ben quattro lingue, olandese, frisone, bildts ed inglese, a sostegno della politica di educazione multilinguistica portata avanti dai governatori locali.
L’originale pubblicazione è il frutto di un progetto con partners bretoni, finlandesi e gallesi sviluppato tra il 2009 e il 2011 dal "Mercator Research Centre , il MELT - Multilingual Early Language Transmission (trasmissione multilingue precoce), che si focalizza sull'apprendimento precoce della lingua minoritaria.
Quest’anno e nel 2013, la brochure sul multilinguismo (Meertaligens in 't daagliks leven / Meertaligheid in het dagelijks leven), tradotta in dieci lingue minoritarie o regionali, sarà distribuita a genitori ed educatori del comune di Het Bildt e dell’intera provincia di Frisia.

Please publish modules in offcanvas position.