Il Messico prova a salvare la lingua maya con una telenovela

Si chiama Baktun ed è una soap-opera ambientata nello Yucatan con attori non professionisti. Vietate le scene romantiche

calendario-maya-pietraTutto pronto in Messico per il debutto della soap-opera Baktun, una produzione televisiva della durata di 21 puntate che promette di far discutere, posto che qualcuno riesca a interpretare il senso dei dialoghi. A Quintana Roo, stato nella parte orientale dello Yucatan, un gruppo di attori non professionisti ha dato vita a un curioso progetto, una telenovela girata interamente in lingua maya dove sono state bandite le scene di romanticismo tanto care alla tradizione latinoamericana...

Leggi l-articolo di  Paola D'Antuono - tempi.it

Please publish modules in offcanvas position.