A+ A A-

Premio Zamenhof in onore delcreatore dell´esperanto

Domani ad Ancona un’iniziativa della Federazione Esperantista Italiana

Premio Zamenhof in onore del creatore dell’esperanto

Il Premio Zamenhof - le Voci della Pace edizione 2007, dedicato all’inventore dell’esperanto e che consiste nelle sculture bronzee realizzate da Loreno Sguanci sarà assegnato quest’anno a: Stefania Casini, regista cinematografica e televisiva, per la serie di documentari “America Latina” e “Preti di Strada” su l’impegno civile di alcuni personaggi femminili del Sudamerica e sulla lotta di preti coraggiosi contro la prostituzione di giovani immigrate africane; Gianfranco D’Anna, Vicedirettore del GR1, per la serie di trasmissioni radiofoniche “Pianeta Dimenticato” che scavano realtà complesse e apparentemente lontane in cui s’intrecciano sulle miserie seminate dalla guerra e dalla povertà, ma anche le mirabili potenzialita’ di popoli ai donne che rappresentano altrettanti esempi di vita da additare alle giovani generazioni. Insieme al Premio Zamenhof sarà assegnato il Premio “Stoppoloni - le integrazioni impossibili” all’Associazione “Il Risveglio”, che si adopera per restituire una luce di speranza nella vita alle famiglie di soggetti in coma profondo. La manifestazione avrà luogo domani, alle ore 21,00, nella città di Ancona, al Teatro Sperimentale, in Via Redipuglia. La serata si concluderà, in collaborazione con l’Associazione Amici della Lirica, con un concerto che vedra’ la partecipazione del soprano Chiara Angella, del baritono Silvio Zanon. Al pianoforte il Maestro Angelo Sampaolesi. A condurre la presentazione promossa dalla Federazione Esperantista Italiana e dalla Provincia di Ancona, con il patrocinio della Regione Marche, del Comune di Ancona e del Museo Tattile statale “Omero” saranno Francesca Alfonsi e Andrea Carloni. L’ingresso alla manifestazione è libero e la cittadinanza è invitata a partecipare. Dopo il Premio Zamenhof, nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 dicembre, la Federazione Esperantista Italiana ha organizzato due corsi di esperanto che si terranno nei locali del Museo “Omero”, in Via Tiziano 50, Ancona. Il corso per principianti sarà guidato da Anna Lowenstein. Quello dedicato a chi è già a conoscenza della ‘lingua universale’ sarà condotto da Luisa Madella.

Cronaca d’Abruzzo 5/12/07