Approfondimenti

  • La giornata della lingua materna

    Nel 1999 Il 21 febbraio è stato scelto dall’UNESCO come giornata internazionale della lingua materna, con l’intento di promuovere la diversità linguistica e culturale e il poliglottismo (termine usato nella traduzione ufficiale, e definito nei vocabolari italiani col duplice significato di “conoscenza di più lingue da parte della stessa persona e”coesistenza di più lingue nello stesso territorio”) . Molti gruppi esperantisti la celebrano, collegandola a una risoluzione, del 2007, questa volta dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che proclamò il 2008 Anno Internazionale delle Lingue “per promuovere l’unità nella diversità e la comprensione universale attraverso il poliglottismo e il multiculturalismo”. Il...

Joomla! Україна

Presentazione

Stampa

Nuovo libro in esperanto

Scritto da Redazione on .

La Lingvovendejo

La lingvovendejo

Massimo Acciai

FEI, 2016

8 euro




È uscito nell’estate 2016 il primo libro di racconti interamente in esperanto dello scrittore fiorentino Massimo Acciai, già autore di una quindicina di libri in italiano che spaziano dalla narrativa alla saggistica e alla poesia, presentato al congresso italiano a Frascati e, il 27 ottobre, al Museo Casa di Dante a Firenze (evento in collaborazione con il Museo Casa di Dante, l’Associazione Esperantista Fiorentina e la FEI). “La lingvovendejo”, neologismo creato dallo stesso Acciai, comprende venticinque racconti in buona parte originali di genere prevalentemente fantastico e surreale: si va dalla fantascienza classica di “Blua luno” e “La lasta nokto”, all’horror di “Vespermangxo kun la diablo” e “Nokta vojagxo”, al racconto fantastico-umoristico di “Eraroj” e “La lingvovendejo” (il racconto breve che dà il titolo alla raccolta). L’autore ama i libri e ama le lingue; da queste due passioni nasce questo godibilissimo libro, ricco di riferimenti letterari e di ironia, di invenzioni fantastiche e di riflessioni cosmiche, per trascorrere qualche ora fuori dalla realtà quotidiana, in un mondo di sogno che saprà stupire e regalare brividi.

comments