Approfondimenti

  • Zamenhof, la voce del mondo

    L'inventore dell'esperanto, la lingua parlata da 3 milioni di persone nel mondo Il 14 aprile di 100 anni fa si spegneva a Varsavia dopo un lungo viaggio un medico polacco, riconosciuto poi nel 1959 dall'Unesco come “una delle grandi personalità dell'umanità”. Un uomo dal cuore generoso come Don Chisciotte, ma che al contrario di quest'ultimo era mosso da alti e concreti ideali e non dai vaneggiamenti nati dalla lettura di romanzi cavallereschi. Lejzer Zamenhof aveva iniziato il suo ultimo percorso verso casa dalla Francia, ed attraversando l'Europa in conflitto aveva visto le sue speranze infrangersi, così come il suo ultimo “Appello ai...

Joomla! Україна

Rassegna

Stampa

I tweet in latino di Franciscus: il successo di una lingua “morta”

Scritto da Redazione on . Postato in Rassegna Stampa

La sinteticità del latino supera anche quella dell'inglese e piace ai giovani

Un'intera pagina del famoso quotidiano inglese Times è stata dedicata alla “nuova vita” del latino determinata tra l'altro dal profilo Twitter in latino dell'account @Pontifex che ha raccolto più di 200 mila follower, il doppio degli utenti che seguono la versione in arabo e più di quanti si sono iscritti a quelle in tedesco e polacco. A cosa si deve questo successo? Aleteia ne ha parlato con Ivano Dionigi, presidente della Pontificia Academia Latinitatis e rettore dell'Alma Mater Studiorum, l'Università di Bologna.

Il Times afferma che con Papa Francesco “rinasce una lingua morta”: è così?

Dionigi: Io sto con Eliot: il latino è una lingua morta, fortunatamente morta così che possiamo spartircene l'eredità. Dobbiamo recuperare la cultura latina anche se non necessariamente dobbiamo parlare latino. Sebbene Giovanna Chirri, la giornalista dell'Ansa che ha dato per prima la notizia delle dimissioni di Benedetto XVI quando quasi un anno fa il pontefice diede l'annuncio proprio in latino, può sicuramente dire quanto questa lingua morta le sia stata utile per la professione...

Leggi l'articolo di Chiara Santomiero - aleteia.org

comments