Approfondimenti

  • Zamenhof, la voce del mondo

    L'inventore dell'esperanto, la lingua parlata da 3 milioni di persone nel mondo Il 14 aprile di 100 anni fa si spegneva a Varsavia dopo un lungo viaggio un medico polacco, riconosciuto poi nel 1959 dall'Unesco come “una delle grandi personalità dell'umanità”. Un uomo dal cuore generoso come Don Chisciotte, ma che al contrario di quest'ultimo era mosso da alti e concreti ideali e non dai vaneggiamenti nati dalla lettura di romanzi cavallereschi. Lejzer Zamenhof aveva iniziato il suo ultimo percorso verso casa dalla Francia, ed attraversando l'Europa in conflitto aveva visto le sue speranze infrangersi, così come il suo ultimo “Appello ai...

Joomla! Україна

Rassegna

Stampa

Studio della lingua azera in Romania

Scritto da Redazione on . Postato in Rassegna Stampa

ROMANIA - Bucarest. 03/02/14. In Romania si parlerà l'azero. Proprio così, nell'era della globalizzazione e dell'inseguimento al lavoro è necessario imparare quelle lingue, di quei paesi che sono in via di sviluppo. E di certo l'Azerbaijan e il suo indotto dovuto all'estrazione di gas e petrolio possono essere un buon investimento per l aRomania a due passi dal confine Azero. Fonte News.Az.
 
L'insegnamento della lingua e della letteratura azera è iniziato presso il Centro di studi azeri creato con il sostegno della Fondazione Heydar Aliyev a Bucarest. Alla cerimonia di apertura hanno partecipato i membri dell'ufficio rumeno della Fondazione Heydar Aliyev, il eco, i docenti e studenti dell'Università rumeno-americano, azeri che vivono in Romania. Il direttore della sede rumena della Fondazione Heydar Aliyev Iqbal Hajiyev ringraziato l'amministrazione di l'Università rumeno-americano per sostenere l'insegnamento della lingua azera e della letteratura. Ha informato i partecipanti circa la lingua, la letteratura, la cultura, la storia dell'Azerbaigian e ha espresso fiducia che l'insegnamento precoce di questi soggetti a Bucarest rafforzerà ulteriormente i legami tra le due nazioni. Igbal Hajiyev si è congratulato con gli studenti rumeni che si sono iscritti per le classi e li desiderava successo. Il direttore del Dipartimento di Relazioni Internazionali dell'Università rumeno-americano Serban Georgescu ha ringraziato per il sostegno dato dalla First Lady dell'Azerbaigian, Presidente della Fondazione di Heydar Aliyev Mehriban Aliyeva. Egli considera l'interesse degli studenti rumeni alla lingua azera e alla letteratura dell'Azerbaijan come una manifestazione di voler rafforzare le relazioni tra le due nazioni. Georgescu ha espresso fiducia che tali progetti efficaci continueranno in futuro. Maestro della lingua azera e la letteratura del centercenter Shafaq Mammadova ha sottolineato che gli studenti rumeni stanno mostrando grande interesse per la cultura azera, storia, lingua e letteratura. Secondo lei, lavorando in molte aree, saranno degni ambasciatori del nostro paese in Romania, sarà un contributo efficace per l'ulteriore rafforzamento del legami tra le due nazioni. L'evento è stato seguito da la prima lezione di lingua azera. 

comments