Piemontese, una lingua che l'Italia non rispetta

Il piemontese è una lingua che presenta caratteri linguistici marcatamente diversi dall’italiano e sono lampanti le sue affinità con il francese e il provenzale. È parlata abitualmente da 2 milioni di persone sul solo territorio della Regione Piemonte; compresa inoltre da 1.140.000 (IRES/Università di Torino, 2009): la prima lingua d’Europa che ancora non gode di ufficialità o semi-ufficialità in regime di bilinguismo (come in Catalunya, nei Grigioni, in Valle d’Aosta). Possiede una norma scritta comune, risalente alla prima codificazione del 1783 sulla base di principi attestati fin dal Medioevo: ha infatti attestazioni scritte molto antiche, a cominciare da una singolare raccolta di prediche in volgare, i Sermoni Subalpini, della fine del XII secolo.

Leggi l'articolo di lindipendenza.com

Please publish modules in offcanvas position.